Amo ciò che faccio


Visto che l'ispirazione continua ad essere ben presente in me, mi rimetto a scrivere le sensazioni che vivo, almeno sino a quando Stefania e Mauro, gli altri due soci fondatori di Respiro Vivo, non mi diranno basta! Da molto tempo mi ritengo veramente ricco per come la mia vita è impostata e prosegue, per tutto ciò che sono, che ho e che posso fare. Tutti i giorni, alla sera, faccio il resoconto e mi chiedo se sono contento di come ho vissuto le ore in cui non ho dormito e, come credo per quasi tutti, alcuni giorni sono più appaganti di altri, ma comunque tutti belli. Ho veramente la possibilità, anche grazie all'associazione Respiro Vivo, di fare tutto ciò che mi piace e che mi fa stare bene, per cui non posso fare altro che ringraziare la Vita per tutto, ma proprio tutto, ciò che mi riguarda. A volte, quando qualcuno mi chiede come sto e rispondo che sto molto bene, vedo delle facce incredule, dubbiose, diffidenti per quanto affermo e credo ci stia tutto, visto il momento in cui viviamo e tutte le difficoltà che si incontrano. La cosa curiosa è che pochissimi mi chiedono come faccio a stare così bene, come vivo per raggiungere questo piacere del vivere. Quando io dico che va tutto bene, non vuol dire che io non abbia problemi, difficoltà e tutto il resto che può vivere un comune mortale (vedo anche tante cose in me che voglio migliorare, per cui ho tanto lavoro su me stesso da fare, e sovente non è così bello riconoscerlo), ma semplicemente, quando qualche cosa non va come vorrei, cerco di mettere in pratica ciò che un mio vecchio collega di lavoro mi ripeteva sempre come motto di vita: "tirarsi su le braghette e pedalare!", oppure ciò che la madre di un famoso ciclista ripeteva costantemente: "cerca sempre di trasformare ogni difficoltà in una opportunità" oppure ciò che ho letto molto tempo fa: "nulla viene per caso, ogni cosa ha un significato bene preciso", etc. Cado sovente, se questo può consolare, e che botte prendo! Per tornare al titolo io amo veramente tanto ciò che faccio e vengo ricambiato alla stargrandissima, come per esempio è successo il 20/01/08 con la Giornata di Stretching a Coppie che Respiro Vivo ha organizzato e che ho avuto il grande piacere ed onore di gestire. Vedere il cambiamento che è avvenuto nei partecipanti dalla mattina quando sono arrivati rispetto alla sera quando abbiamo concluso l'evento e sentire poi i loro commenti, per me è stato un godimento incredibile. Sono passate emozioni di vario genere, dalle risate alle difficoltà iniziali nell'interagire con il proprio partner, per esempio, e tutte hanno dato un contributo nel far si che la giornata proseguisse bene. Per qualcuno potrebbe sembrare una pubblicità per ciò come associazione, ma chi mi conosce sa quando sono "fissato" su queste cose. A me piace molto osservare, capire, andare a fondo alle cose che amo, che mi interessano e quando faccio questo la Vita mi da sempre un sacco di risposte. Sia chiaro, questo è il mio modo di interpretare la Vita, ma credo che ne possano esistere altri milioni e tutti possono essere validi, per cui se qualcuno ne conosce altri e vuole segnalarli, Respiro Vivo è ben lieto di leggerli e/o ascoltarli. Lo spazio in cui trovate questi miei scritti è stato da noi dedicato anche a questo tipo di scambio. Ok, ho finito, non vado oltre. Grazie. Giorgio