A Daniela


"Era la sera in cui avevo preso la decisione e comunicato alla scuola di shiatsu che avrei abbandonato il corso dove allora insegnavo per disaccordi con il responsabile didattico. Molto triste per dover abbandonare gli allievi che avevano cominciato il loro percorso nello shiatsu insieme a me ed allo stesso tempo arrabbiato per non avere la possibilità di insegnare secondo i criteri che io ritenevo giusti, ricevo un messaggio sul telefono da Daniela,amica e collega insegnante alla stessa scuola. Mi chiede di non abbandonare e di continuare per il bene degli allievi. Il mattino seguente Daniela viene ricoverata in ospedale perchè colpita da aneurisma cerebrale. Purtroppo Daniela è poi mancata,portando con sè la sua passione,dedizione e abilità a trasmettere il vero significato dello shiatsu. Con il suo sms ancora nel mio cellulare ho desistito dal lasciare ed ho continuato nell'insegnamento in quella scuola ancora per un anno, unicamente perchè me lo aveva chiesto lei e perchè era un momento difficile per la scuola e per gli allievi. Più avanti ho abbandonato comunque quella scuola ed ora,insieme a Paola, altra insegnante di Shiatsu e collega di Daniela, abbiamo avuto l'opportunità di crearne una. Era il sogno di Daniela,era il nostro sogno. Speriamo di fare bene e speriamo che Daniela ci sia vicina e apprezzi ciò che stiamo portando avanti...." mauro